Francesco Piacenza
                   a
                                     Monte Paulis



27 Settembre 2006


                  Partecipanti al giro :
Marco e Francesco.



Report di Francesco:

Ciao Polverosi,
oggi vorrei far sapere a tutti che ieri stata la mia prima uscita col RE di Monte Paulis.
Penso sappiate di chi st parlando "ovviamente".
Ritrovo: bivio di Mara alle 15,30 , dopo 4 incroci ho trovato quello giusto, comunque si parte:
dopo un po' di curve si arriva al bar, caff e via.
Giriamo l'angolo e Marco stava per fare a bistecche un "nascondilo in sardo" uscito furbescamente da un canneto (li ho visti morti lui e il Cuaddu, non so come l'ha evitato), comunque continuiamo un fantastico sterratone veloce, e poi .... incominciarono le pietre, canaloni e per di pi una bella passata d'acqua.
La Gas saltava da una parte all'altra e quando entrava in coppia mi strappava le braccia, ogni tanto raggiungevo Marco che ("sborronando") si faceva qualche metro impennando tra i sassi.
Arrivati alla casa di blocchetti (Dispensa Sanguinetti...) non mi sentivo pi gli arti e le chiappe,
ma cumunnnnque....per caso non mi stavano le ginocchiere dentro i pantaloni e le misi al calduccio dentro lo zaino; ma Marco ha pensato bene di farmele mettere.( stata una buona idea).



Ripartiamo per una traversata nei guadi: dopo essermi lavato bene gli scarponi abbiamo continuato a salire nelle pietre, saltellando su e gi , non mi sono accorto di spingermi sempre pi a sinistra fino a quando non mi sono "spiaccicato" nel muro di cespugli con rimbalzo in terra (una figata) mi rialzo veloce per non farmi cassare in pieno e far finta che mi si era solo spenta la moto, ma nel frattempo chiusi il rubinetto della benzina ripartendo come se non fosse successo niente, si spegne la moto !!! sotto di me il vuoto e come una "merda" ci sono caduto dentro un canalone, Figura di merd..
Marco arrivato e mi ha cassato uscendo dalla "trincea", l Grandi Risate (sue), e l non mi ha fatto la foto del fattaccio, dopo si.







                                                                                                                     ... la freccia rotta...


                                                        questa la reazione quando ha visto dove doveva scendere ....


                                                                                                                     Wow...., la discesa finita!!

                                                                                                       ... e anche la targa si staccata ...

Da li ho cominciato a macinare strada.
Dimenticavo di aver rischiato la morte altre 17 volte ma l'ho scampata bella!!
Devo dire di essermi divertito "meda"
meglio che rincoglionirmi con la Play Statyon.
Vi lascio !!! Vado ad appormi il Lasonil nei lividi!!!
P.S.
da oggi mi sento un po' Polveroso.





Scrive Marco:

stato veramente un piacere uscire col piccolo Francesco (16 anni) ,
in altri tempi avremmo detto che sono stato il "Padrino" di Francesco Polveroso :-)
devo dire che si ben comportato in montagna scegliendo da solo le traiettorie migliori da fare nei pezzi pi tecnici.
E in pi Francesco ha un primato, il pi piccolo "Polveroso" del nostro Gruppo,

Ciao,
Marco.